IscrizioniOnLine 20 21 1000 90

CONSIGLIO DI CLASSE (D.Lgs. 16 Aprile 1994, n. 297, Art. 5 come modificato dall'art. 17 del D.P.R. 08/03/1999 n. 275)

COMPOSIZIONE

Il consiglio di classe è composto: dal Dirigente Scolastico; dai docenti di ogni singola classe compresi i docenti di sostegno che ai sensi dell'art. 315 comma 5 del suddetto D.Lgs 297 sono contitolari delle classi interessate; da due rappresentanti eletti dai genitori degli allievi iscritti alla classe; da due rappresentanti eletti dagli studenti della classe; a solo titolo consultivo, dai docenti tecnico-pratici e dagli assistenti addetti alle esercitazioni di laboratorio che coadiuvano i docenti delle corrispondenti materie tecniche e scientifiche. I genitori e gli allievi non eletti possono assistere alle sedute del consiglio e possono intervenire solo se autorizzati dalla maggioranza dei consiglieri. Il consiglio di classe è presieduto dal Dirigente Scolastico o dal docente Coordinatore , eletto in seno al consiglio stesso. Qualora il Consiglio di classe non riesca ad eleggere alcun coordinatore, il D.S. provvederà a nominarne uno d'ufficio. Vista la delibera del Collegio Docenti del 01/09/2004, verbale N° 104 , le funzioni di segretario del consiglio verranno svolte da un docente eletto con le stesse modalità del coordinatore. I compiti del segretario sono i seguenti: stesura del verbale di ogni riunione del consiglio di classe; raccolta documentazione Le funzioni del Coordinatore, invece, sono le seguenti: Illustrazione del POF e raccolta delle adesioni della classe ai vari progetti; illustrazione alla classe del Piano di sicurezza e di evacuazione; controllo periodico delle assenze e dei ritardi; rapporti con le famiglie; controllo del superamento dei debiti ai fini della rivalutazione del credito scolastico degli anni precedenti; segnalazione di eventuali problemi all'interno della classe alle funzioni strumentali di riferimento; raccolta e controllo della documentazione delle attività extra-curriculari ai fini dell'attribuzione del credito formativo; raccolta e controllo delle adozioni dei libri di testo; stesura a consuntivo di una relazione scritta sulle attività svolte.

COMPETENZE

Il consiglio di classe si riunisce in ore non coincidenti con l'orario di lezione ed esercita competenze in materia di programmazione, valutazione e sperimentazione previste dagli articoli 126, 145, 167, 177 e 277 del T.U.. In particolare è competenza del consiglio di classe: agevolare ed estendere i rapporti tra docenti, genitori ed alunni; formulare al collegio dei docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica; formulare al collegio dei docenti ed al consiglio d'Istituto proposte per iniziative di sperimentazione; esprimere pareri sui libri di testo in adozione, o di probabile adozione, che i docenti sottopongono alla valutazione collegiale; esaminare photoshop actions eventuali situazioni problematiche di vario genere in conformità al D.Lgs. 196/2003 relativo alla tutela della privacy e alla protezione dei dati personali; prendere a carico degli alunni i provvedimenti disciplinari che comportano il temporaneo allontanamento dalla comunità scolastica per periodi non superiori ai 15 giorni (D.P.R. n. 249 del 24/06/1998, art. 4 comma 6).

CONVOCAZIONE

La convocazione del Consiglio di classe spetta al D.S. o al docente da questi delegato. Essa avviene secondo il calendario stabilito dal Collegio dei Docenti all'inizio dell'a.s. e con particolare riguardo alle scadenze più significative ( programmazione dell'attività didattica, esame del lavoro scolastico, adozione dei libri di testo, ecc.). La convocazione deve avvenire almeno 5 giorni prima della data stabilita, con circolare destinata alla componente docenti e studenti e comunicazione personale scritta per la componente genitori. Il consiglio di classe si riunisce, a seguito di convocazione straordinaria, su richiesta di almeno 5 dei suoi componenti.. La convocazione straordinaria deve avvenire con comunicazione personale per tutti i membri del consiglio. Il consiglio convocato per le valutazioni quadrimestrali degli alunni prevede la sola presenza della componente docenti.